Filippo Laterza nasce nel 1995 in una piccola cittadina vicino a Bari, nel sud Italia.

Cresciuto all’interno di una famiglia di sarti, la sua passione per l’abbigliamento nasce nell’atelier della nonna e poi della madre, dove respira sin da piccolo il profumo dei tessuti e l’aria del fatto a mano.

All’età di 5 anni è già convinto che la moda è il suo mondo e viene iscritto a una scuola privata d’arte, dove studia per 8 anni, vincendo numerosi premi per i suoi disegni e le sue stampe. Successivamente si iscrive ad una scuola di moda, mentre inizia varie collaborazioni con atelier locali.

All’età di 18 anni incontra lo stilista e imprenditore Stefano Cavalleri, che cambia la sua vita, diventando suo mentore e supportandolo nelle scelte professionali.

Iniziando a lavorare come assistente personale del designer per la linea bambino, Filippo entra in contatto con l’industria del lusso e collabora con i brand Quis Quis, From The World, Cesare Paciotti, Alisha V.

Ma la sua irrefrenabile passione per la moda lo porta a creare anche una linea propria, ispirata al mondo dell’arte.

All’inizio del 2017 Giovanna Roveda, Art Director del Book Haute Couture, vede la collezione e convince Filippo a presentare le sue creazioni all’Alta Moda di Roma.

Il 26 Gennaio 2017 il debutto del giovane stilista è un vero trionfo e la sua originale idea di contaminazione tra moda e arte viene apprezzata da tutta la critica, tanto da spingere Michela Zio ad invitarlo alla manifestazione White come unico giovane stilista ospite alla rassegna milanese.

La sua collezione “zero” viene ospitata in diversi eventi internazionali, da Shanghai a New Delhi, da Santorini a Cannes, dove Donatella Pompadour indossa una delle creazioni sul red carpet.

Dopo i suoi viaggi intorno al mondo, Filippo Laterza crea la collezione Fauve Couture, ispirata al periodo artistico del Fauvismo, in cui lo stilista mette in scena tutte le emozioni e i colori trovati nei suo lungo itinerario: 16 pezzi iconici, che vengono presentati durante l’edizione di Alta Roma di luglio 2017 nella splendida galleria d’arte internazionale Muciaccia e dove viene citato come il nuovo enfant prodige della moda italiana.

Dopo il successo e l’esperienza di alta moda, per la Primavera/Estate 2018 Filippo Laterza decide di cimentarsi in una collezione prêt-à-porter, continuando a portare avanti il fil rouge dell’arte: ne risulta una collezione sartoriale impeccabile, dai dettagli e dai materiali eleganti, dai ricami delicati e dal tocco assolutamente italiano.